Statuto dell’Associazione

GEAMONDO

 

 

Nome e Sede                             Art. 1.              

      A norma dell’art. 60 e segg. del Codice civile è costituita un’associazione apolitica e aconfessionale denominata Associazione GEAMONDO con sede a Minusio.

 

Finalità                           Art. 2.  (art. 60 cpv. 1 CC e 91 ORC)

                                                    L’associazione ha quale fine:                                

1.       promuovere incontri interculturali e intergenerazionali attraverso eventi culturali, ricreativi e formativi;

2.       favorire la partecipazione sociale al fine di aumentare le opportunità di (re)inserimento nel mondo del lavoro;

3.       promuovere il volontariato;

4.       favorire la collaborazione tra servizi, associazioni, gruppi, enti e privati che condividono le finalità dell’Associazione Geamondo.

 

 

Per il finanziamento e raggiungimento dello scopo dell’associazione i membri possono esercitare attività commerciali accessorie connesse agli obiettivi dell’associazione.

 

Mezzi, contributi sociali             Art 3. (Art. 71, 75a CC, art. 92 lett. h ORC)

                                                      Per il perseguimento della finalità, l’associazione dispone:

1.       contributi dei soci (i quali vengono stabiliti annualmente nell’ambito dell’assemblea dei soci e dal Comitato);

2.       contributi da parte di enti pubblici e privati, donazioni e lasciti;

3.       ricavi provenienti dalle attività organizzate in seno all'associazione;

4.       prestiti.

 

Responsabilità                            Art. 4 (art. 75a CC)

Gli obblighi finanziari dell'associazione sono garantiti dal suo patrimonio ed è esclusa la responsabilità personale dei membri e dei soci.

 

Soci                                               Art. 5  (Art. 65 cpv. 1 e Art. 70 cpv. 1 CC)

      L’Associazione si compone di soci individuali e soci collettivi.

 

Soci individuali

Ogni persona fisica interessata alle finalità dell’Associazione può diventare socio, presentando una richiesta scritta al comitato e tramite il pagamento della quota annuale approvata dall’Assemblea dei soci.

I soci individuali possono essere eletti membri del comitato dall’Assemblea dei soci.

Soci collettivi

I soci collettivi sono le società o gli enti interessati alle finalità dell’Associazione che presentano una richiesta scritta e versano la quota annuale approvata dall’Assemblea dei soci.


Sostenitori                                  Art. 6

            Sono sostenitrici/tori dell’Associazione, senza diritto di voto, coloro che versano una donazione libera.

 

 

Cessazione dell’appartenenza Art. 7

                                                    L’appartenenza cessa:

1.       nel caso di persone fisiche mediante dimissione, esclusione o decesso;

2.       nel caso di persone giuridiche mediante dimissione, esclusione o scioglimento.

 

 

Dimissioni ed esclusione           Art 8     (art. 70 cpv. 2 e art. 72 CC)

      Le dimissioni sono possibili in qualsiasi momento con il preavviso di cui all’art. 70 cpv. 2 CC. La lettera di dimissione deve essere inviata al Comitato per iscritto.

      A causa di atti gravi in contrasto con gli scopi dell’Associazione, l’Assemblea può decidere l’esclusione di un socio (art. 65 cpv. 1 e art. 72 CC).

 

                                                      La dimissione non prevede la restituzione della quota dell’anno corrente.

 

I soci fondatori non possono essere esclusi né dall’Assemblea dei soci né dal Comitato, se non per reati gravi.

 

In caso di esclusione l’interessato può presentare ricorso all’Assemblea.

 

Il mancato pagamento della quota annuale per due anni consecutivi comporta l’esclusione di un socio.

 

Organi                                         Art 9. (art. 64 CC)

                                                    Gli organi dell’associazione sono:

1.       l’Assemblea dei soci (art. 64 CC);

2.       il Comitato (art. 69 CC);

3.       il Revisore interno dei conti o l’ufficio di revisione se necessario.

 

L’ Assemblea dei soci                 Art 10              

      L’organo supremo dell’Associazione è l’Assemblea dei soci L’Assemblea dei soci ordinaria ha luogo annualmente. Assemblee dei soci straordinarie possono essere convocate ogni qualvolta il Comitato lo giudichi necessario.

      I soci vengono invitati all’assemblea ordinaria per iscritto dal Comitato con 2 settimane di preavviso. (art. 64 cpv. 2 e 3 e art. 66 CC).

 

                                                                  L’Assemblea ha i seguenti compiti inalienabili (art. 65 CC):

1.       Elezione o revoca del Comitato (art. 69 CC; vedi condizione riservate Art. 10).

2.       Elezione o revoca dell’Ufficio di revisione (se necessario l’ufficio di revisione vedasi art. 69b CC – art. 92 lett. m ORC e P.to 14 Comunicazione UFRC 1/08 - 17 ottobre 2008).

3.       Elaborazione e modifica degli statuti (art. 60 cpv. 2 CC).

4.       Approvazione della contabilità (se necessario del rapporto dell’ufficio di revisione vedasi art. 69a, 69b CC e se del caso per analogia art. 727 e ss CO).

5.       Determinazione del contributo dei soci [a dipendenza art. 3 statuto].

6.       Ammissione ed esclusione dei soci (art. 65 cpv. 1 CC).

 

      In seno all’Assemblea ogni socio ha diritto a un voto.

 

      Le decisioni per modificare gli statuti vengono prese con una maggioranza qualificata di tre quarti dei voti dei soci presenti. Per gli altri punti è necessaria la maggioranza semplice (art. 67 CC).

 

Il Comitato                                   Art. 11 (art. 69 CC)

Il Comitato è composto da 3 a 7 membri e designa al suo interno un presidente.

 

Il Comitato rappresenta l’Associazione verso l’esterno, gestisce le attività in corso e cura gli interessi dell’Associazione.

 

I soci fondatori hanno il diritto di essere membri del Comitato e non possono essere esclusi, se non per reati gravi.

 

Revisore interno dei conti         Art. 12

      L’Assemblea nomina annualmente il revisore dei conti, il quale controlla la contabilità ed esegue almeno una volta all’anno un controllo casuale.

                                                    (se necessario l’ufficio di revisione vedasi art. 69b CC – art. 92 lett. m ORC e P.to 14 Comunicazione UFRC 1/08 - 17 ottobre 2008).

 

Firma                                           Art. 13

      Il Comitato designa le persone autorizzate a firmare e la modalità di firma.

 

Scioglimento dell’associazione Art 14 (art. 76 CC, art. 93 ORC)

Lo scioglimento dell’Associazione, con decisione dell’Assemblea dei soci, avviene quando non possono più essere perseguiti gli scopi sociali di cui all’articolo Art. 2 del presente statuto e negli altri casi previsti dalla legge.

 

      Con lo scioglimento dell’Associazione, il patrimonio della stessa va a un’istituzione che persegue la stessa o una simile finalità (art. 57 CC).

 

Altro                                             Art. 15

                                                      Per tutto quanto non previsto nel presente statuto valgono le disposizioni del Codice civile svizzero.

 

Statuto originario 23 marzo 2017

 

Statuto modificato come a risoluzione assembleare del 28 aprile 2018

 

 

La presidente dell’Associazione      

Ruth Hungerbühler

 

 

La presidente del giorno

Barbara Vago Ormachea

 

 

 

Locarno, 28 aprile 2018